POSTER-beta4

SINOSSI:

Martino è un bambino di 10 anni che un giorno, confrontandosi con gli altri bambini, scopre una cosa che non aveva mai notato: lui è l’unico di tutta la classe ad avere i genitori ancora insieme. Tutti gli altri hanno una famiglia “allargata” e molte più occasioni di lui per andare in vacanza e ricevere tanti regali. Martino, che invece ha ancora una famiglia normale, nella sua fantasia si sente antiquato e per questo deriso e preso in giro. Stanco di sentirsi diverso dagli altri ha un’idea brillante: far litigare mamma e papà in modo da avere una famiglia come tutti gli altri. Inizia l’arduo compito di Martino, il quale escogiterà piani ben precisi, che riporterà giornalmente sul proprio diario, fino ad indurre i genitori alla rottura. Ma quando Martino sarà sul punto di raggiungere il suo obiettivo, un’amara sorpresa lo attenderà e l’effimera felicità ottenuta lo proietterà in una realtà ben più surreale dalle sue aspettative, e si renderà conto del valore di ciò che ha perduto.

EMMANUEL PENNACCHINI
STEFANO MESSINA
ALICE MISTRONI
SOLENA NOCENTINI
FABRIZIO ROMAGNOLI
LAURA MONDELLI

Regia: Max Nardari
Dirett. fotografia: Sebastiano Bontempi
Operatore: Sacha Ippoliti
Dirett. di produzione: Riccardo Poggi
Assistente di produzione: Fabiana Santorelli
Segretaria edizione: Cinzia Rocco
Operatore: Sacha Ippoliti
Trucco e Parrucco: Sarah Iannelli
Effetti visivi: Emiliano Leone
Montaggio: Max Nardari

Menzione Speciale Festival La corte della Formica di Napoli 2011
Premio Miglior corto al Riff 2011
Menzione speciale al Festival di Los Angeles 2010
Premio Miglior corto al Festival Artelesia 2010

Il corto “Il regalo più bello” nasce come promo del film LA MIA FAMIGLIA A SOQQUADRO che la Reset è in procinto di girare.
L’Anteprima del corto è avvenuta il 20 novembre 2009 all’interno della manifestazione “Slow train” al Gran Teatro Roma di S.Giovanni e ha avuto un grandioso successo: 400 persone.
“Il regalo più bello” è stato trasmesso in TV in anteprima nazionale il giorno di Natale 2009 su Coming sono Television.
Il progetto dell’omonimo film ha ottenuto nel 2011 un finanziamento di 250.000 euro dalla BLS (Film commission del sud tirolo) arrivando primo in graduatoria fra tutti i progetti inviati, ma purtroppo la produzione di allora non riuscì a chiudere il budget del film e il finanziamento andò perso.